COLLEZIONE MARNI UOMO PRIMAVERA/ESTATE 2018

Lost and found. Il gusto per la vita, scoprendosi e ritrovandosi. La vacanza permanente di un ragazzo perbene. Si libera delle regole, consentendo che la casualità modelli quel che indossa. I suoi incontri con gli sconosciuti si trasformano in abiti, liberamente. Si veste come se stesse collezionando.

Il suo orgoglio è la nobiltà della coincidenza. Oggetti abbandonati, oggetti ritrovati. Il ragazzo è in viaggio, autostoppista di città.
In uno stato sognante, continua a giocare con diversi archetipi: il trench, la sahariana, i pantaloni da impiegato, l’abito, la giacca a vento. XS, M, L: manipola le taglie, svagato.

L’ingenuità lo spinge a dipingere sulle camicie, e chiede all’artista Magdalena Suarez di aiutarlo. Automatismi e surrealtà. …
Leggi l’intero articolo su: http://lagoblublog.blogspot.com/2017/06/collezione-marni-uomo-primaveraestate.html



Altri post interessanti:

Sammydress

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *